lunedì 5 marzo 2012

Nessuno mi può giudicare

Ebbene, il primo vestito, iniziato al freddo e al gelo, è pronto.
Molto soddisfatta per il rapporto sforzo lavorativo - risultato ottenuto, il mio sorriso di autocompiacimento mi si è congelato in faccia udendo le non troppo velate critiche della maestra del corso di cucito.
La seconda pence sul seno è SBAGLIATA.
La scelta del tessuto è SBAGLIATA.
Il davanti (collo a vulcano) sembra il dietro, e ciò è SBAGLIATO.



Dal momento che rifletto quasi sempre prima di agire, re-agisco male alle critiche... al terzo SBAGLIATO ero quindi pronta a dare la stura ad una sequela di imprecazioni che neanche al porto di Genova.
Poi però mi sono ricordata della mia maestra spirituale (di cui per il momento non svelo l'identità, ma che non è la maestra del corso di cucito), e ho pensato: machissenefrega, si vedono in giro certi obbrobri, mi metterò il vestito e tanti saluti.

4 commenti:

  1. Per essere il primo lavoro da principiante mi sembra
    Ben fatto!

    RispondiElimina
  2. Grazie mille, anonimo lettore! :)

    RispondiElimina
  3. A me il vestito piace, mlagrado le parole della tua insegnante. Complimetni!
    riri

    RispondiElimina