sabato 26 ottobre 2013

The ultimate challenge - 3 - Scarpe

Ieri avrei dovuto pubblicare il post dedicato alla scarpe DIY... ma la rete internet è "svampata" e quindi, con un giorno di ritardo, ecco la mia indagine tra le novelle cobblers!

Come anticipato in due precedenti post le sartine scafate sono sempre in cerca di nuove sfide.
Dopo aver sfiorato l'interessante mondo della lingerie fai da te, e la quasi necessaria sfida dell'abito da sposa, oggi si chiude l'appuntamento con i post della serie "The ultimate challenge" parlando di scarpe.

Realizzare da sole le proprie calzature presuppone non solo conoscenze di modelleria specifiche, ma anche la disponibilita di attrezzature (macchine soprattutto) particolari, pertanto sono poche le blogger attive in questo settore.

L'unica che conosco, anche se non personalmente, è Katja che nel suo blog "Of dreams and seams" (splendido nome) racconta i suoi progetti, ma anche i corsi che ha frequentato, in un apposita sezione dedicata appunto alle scarpe.



Katja in realtà sfiora il professionale, considerato che mostra di possedere attrezzature (forme, fresa) che si trovano dai ciabattini, più che nella stanza del cucito, ma leggere dei suoi progetti mi lascia sempre a bocca aperta. 
Al link che vi ho indicato potrete inoltre trovare in formato pdf un libercolo di inizio secolo scorso proprio sulla realizzazione delle calzature (in tedesco...), che Katja ha scovato e messo a disposizione di chiunque vogli cimentarsi nell'impresa.

Un'altra bravissima sartina che è rimasta affascinata dalla scarpe fai da te é la mia amica La Cicci (presto special guest ed intervistata), che dopo aver frequentato il corso "Ecoballerine" presso La Città della Luce si è sbizzarrita realizzando opere d'arte su misura.

 


Un discorso a parte meritano le scarpe da casa, o ciabatte che dir si voglia.
Dal momento che vengono meno tutte quelle esigenze di durezza ed impermeabilizzazione delle calzature da esterno, il web è pieno di tutorial. 
Io adoro le scarpe per bimbi, le trovo assolutamente splendide, e su Petit Citron (in francese) ci sono ben quattro tutorial gratuiti sia per maschi che per femmine. 
Ecco una panoramica, basta cliccare sulla foto per essere "linkati" direttamente al tutorial, completo di cartamodello:


Nessun commento:

Posta un commento