martedì 7 gennaio 2014

Vestito DAKOTA shawl collar, collezione NAMED

Vi ricordate di Named?
Ne avevo parlato diverse settimane fa, si tratta di una “pattern house”creata da due sorelle finlandesi; sono entusiasta dei loro modelli (ne ho acquistati due… e questo per me è un record!) ed ho finalmente terminato il primo, il vestito con collo a scialle “Dakota”.


Per vari motivi non sono riuscita a fare una foto decente di me con il vestito indosso, per cui dovrete fidarvi delle mie parole, eh eh.
La stoffa scelta è un misto lana – sintetico color petrolio, acquistato tramite il GASV Gruppo Acquisto Stoffe Vintage all’incredibile prezzo di 7 euro al metro (ci tengo a sottolinearlo); grazie alla presenza del sintetico, la stoffa è piuttosto “scivolosa”, ed ha la deprecabile tendenza a sfilacciarsi: ODIO!!

Il vestito mi sta bene, e sono soddisfatta sia della lunghezza che della posizione del punto vita, “classico” e quindi bello alto; tuttavia, pur apprezzandone la costruzione, se dovessi fare un’altra versione del vestito abbasserò il punto vita perché incontra meglio il mio gusto.

Veniamo ai difetti, ossia ai miei errori… in teoria tutti rimediabili facilmente, in pratica non li correggerò perché sono una sfaccendata.
Iniziamo dalle tasche, che sono finte, perché le ho cucite troppo alte e quindi non si aprono: scema io a non averci pensato.
Secondo errore, le maniche. Premesso che era la prima volta che cucivo delle maniche e che inoltre realizzavo uno spacco per camicia, ho commesso ben due errori: in primis, lo spacco manica non è venuto bello e preciso come avrebbe dovuto, merito della mia inesperienza, ma anche delle caratteristiche della stoffa.
In secondo luogo, ho invertito la manica destra con la sinistra, e viceversa, con il risultato che l’apertura del bottone è da davanti a dietro e non il contrario; questo è un errore grave, ma poiché ho scelto un bottone vintage particolare, alla fine non mi dispiace troppo.


In conclusione: c’è ancora molto da cucire, e non vedo l’ora di iniziare!

Nessun commento:

Posta un commento