giovedì 9 ottobre 2014

La gonna "misura-due-volte-taglia-una"

Negli ultimi mesi sono stata impegnata (impegnatissima) con il lavoro “normale”, con un nuovo progetto lavorativo di cui sono la responsabile principale e con mio figlio, per cui le mie incursioni nel mondo del cucito sono state sporadiche e sofferte. Ho tanti lavori che mi aspettano, nuovi libri da recensire (ehm… nuova sezione “biblioteca” da creare) e qualche progetto da mostrarvi. Iniziamo da quello più veloce, che chiamerò la gonna "misura-due-volte-taglia-una".
Si tratta di una gonna lunga composta da due strati: interno in jersey misto cotone / viscosa, con fantasia a righe rosse e bianche (e un sottile filo argentato) mentre l’esterno è un tulle elasticizzato bianco. In vita, un semplice elastico bianco.


 

Questa gonna è veramente basic, l’ho ovviamente fatta a taglia e cui e a parte il minimo sforzo per far combaciare le righe non richiede nessuna abilità. Ed infatti, sono stata capace di sbagliare il taglio: ma si può essere più cretine di così?
In pratica, anziché dare la classica forma a trapezio io ho tagliato un rettangolo, con il risultato che non riuscivo a camminare con la mia solita falcata da “mi sta inseguendo una muta di cani”. Cioè, non camminavo proprio…
Per fortuna, un buon avanzo di stoffa e un clamoroso colpo di culo mi hanno permesso di recuperare il progetto in corsa, ed ecco la mia gonna:


Per chi volesse cimentarsi, senza fare cazzate, ecco come procedere alle misure

Vita (AB) = misura vita reale – 5 cm almeno (la stoffa è elasticizzata!!)
Lunghezza gonna = fate vobis; io ho realizzato lo stato inferiore più corto, visto che il tulle è ovviamente trasparente
Fondo (CD) = vita + 30 cm almeno; dipende da quanto vi piace che la gonna sia svasata sul fondo. Diciamo che la taglia e cuci permette facili restringimenti in corsa, per cui meglio tagliare di più che di meno.

In vita non ci sono aperture per zip, bottoni, o altre chiusure, ma un semplice elastico alto; io l'ho scelto bianco, tono su tono, ma anche rosso, oppure nero in contrasto sarebbe andato bene. Prima di applicarlo bisogna accostare i due tessuti e farli combaciare.
Per quanto riguarda l’orlo, ho lasciato quello del tulle al vivo, mentre l’orlo del jersey l’ho fatto con il punto brillino della taglia e cuci.

Nessun commento:

Posta un commento